Riapertura del Servizio di Prestito

Procedure per la richiesta e il ritiro dei documenti

Da lunedì 25 maggio la biblioteca riapre il SERVIZIO DI PRESTITO,
che sarà erogato ESCLUSIVAMENTE su prenotazione.

Prima di effettuare la prenotazione LEGGERE CON ATTENZIONE tutte le indicazioni relative alle procedure per accedere al prestito: le richieste che perverranno in modalità difformi da quelle di seguito elencate non saranno prese in considerazione.

  • UTENTI ISCRITTI in biblioteca e abilitati al prestito

       [N.B. Se non si è certi di aver fornito la propria mail al momento dell’iscrizione o se la mail fosse cambiata, contattare preventivamente il Servizio Prestito: bnc-fi.prestito@beniculturali.it]

  1. L'utente richiede i documenti tramite Opac.
  2. Il bibliotecario verifica la disponibilità dei documenti, la loro prestabilità in base al Regolamento, e invia una mail di notifica all'utente.
  3. SOLO DOPO AVER RICEVUTO LA MAIL DI NOTIFICA della disponibilità del documento, l'utente PRENOTA IL RITIRO dei documenti su "C'è Posto" entro 5 giorni lavorativi (nel caso non ci fossero fasce orarie disponibili, contattare il Servizio Prestito).
  4. L'utente si reca in biblioteca il giorno e all'orario prenotati seguendo le “Modalità di accesso in biblioteca”.

  • UTENTI NON ISCRITTI in biblioteca o NON ABILITATI AL PRESTITO
  1. L'utente richiede l'iscrizione in biblioteca e/o l'abilitazione o il rinnovo al prestito tramite mail a bnc-fi.prestito@beniculturali.it, indicando:
    - il motivo per cui si richiede l'iscrizione;
    - tutti i dati anagrafici necessari (nome, cognome, data di nascita, residenza e/o domicilio, numero di telefono, mail, codice fiscale), allegando copia di un documento d'identità.
    [N.B. eventuali altri dati o documentazione potranno essere richiesti successivamente]
  2. Il bibliotecario, verificata la sussistenza dei requisiti per l’iscrizione in base al Regolamento, invia all’utente, tramite mail, le credenziali per richiedere i documenti da Opac.
  3. Il bibliotecario verifica la disponibilità dei documenti, la loro prestabilità in base al Regolamento, e invia una mail di notifica all'utente.
  4. SOLO DOPO AVER RICEVUTO LA MAIL DI NOTIFICA della disponibilità del documento, l'utente PRENOTA IL RITIRO dei documenti su "C'è Posto" entro 5 giorni lavorativi (nel caso non ci fossero fasce orarie disponibili, contattare il Servizio Prestito).
  5. L'utente si reca in biblioteca il giorno e all'orario prenotati seguendo le “Modalità di accesso in biblioteca”, portando un documento d'identità e altri documenti necessari all’iscrizione al Servizio di Prestito in base al Regolamento: firma le autodichiarazioni, e ritira sia la tessera che i documenti al Banco del Prestito.


    RESTITUZIONE E RITIRO DI NUOVI PRESTITI

    Per consentire un numero minore di spostamenti, sarà possibile restituire i libri in proprio possesso e, contestualmente, prenderne di nuovi.

    Sarà possibile richiedere da OPAC nuovi prestiti pur dovendo ancora effettuare delle restituzioni. Non cambia, però, il numero di documenti che si possono prendere in prestito: il personale effettuerà quindi la consegna di nuovi documenti solo a fronte della effettiva restituzione di quelli già in carico.

    Qualora ci si trovi nella condizione di dover contestualmente restituire e prendere in prestito nuovi documenti, SEGUIRE LE INDICAZIONI PER IL PRESTITO e, solo al momento della prenotazione su “C’è Posto”, indicare nelle “Note” che si intendono effettuare entrambe le operazioni.

    Per la sola restituzione seguire le indicazioni già fornite.


    MODALITÀ DI ACCESSO IN BIBLIOTECA

    • L'utente deve mostrare all'addetto all'ingresso la prenotazione del suo appuntamento ed è concesso l'ingresso ad una persona per volta;
    • sarà rilevata la temperatura e sarà precluso l'ingresso qualora questa risulti superiore a 37.5°;
    • sono obbligatori l'uso delle mascherine e la sanificazione delle mani.
      NON è più obbligatorio
      l'utilizzo dei guanti monouso (cfr. Direttiva regione Toscana n. 62 del 8-6-2020 e Raccomandazioni OMS).

      Per la Restituzione

      L'utente che restituisce il volume/i volumi si reca al banco del prestito e, nel rispetto delle distanze di sicurezza, consente all'operatore di identificare l'oggetto della restituzione, lo colloca in apposita busta di contenimento, ripone la busta nell’apposito contenitore posto su carrello, si reca verso l'uscita seguendo la segnaletica direzionale.

      Il personale della biblioteca potrà verificare lo stato dei documenti solo al termine della loro quarantena, e si riserverà di ricontattare l'utente che ha effettuato la riconsegna qualora i documenti risultino in uno stato difforme da quello rilevato al momento del prestito.

      Per il Prestito
      L’utente che ha prenotato un prestito si reca al banco di distribuzione: nel rispetto delle distanze di sicurezza, avviene la consegna da parte dell’operatore di biblioteca, che ha previamente rilevato, annotato e quindi comunicato all’utente le condizioni conservative del volume.

      Effettuato il ritiro, che costituisce anche accettazione dello stato conservativo del volume rilevato dall’operatore, l’utente si reca verso l’uscita seguendo la segnaletica direzionale.



ULTERIORI INDICAZIONI
 
Nella fascia oraria prenotata sono comprese le operazioni di accesso controllato alla struttura, le procedure di restituzione e l'uscita guidata: si raccomanda pertanto la massima puntualità.

Qualora non sia possibile presentarsi in biblioteca nel giorno e all'orario prenotati, si prega di ANNULLARE TEMPESTIVAMENTE LA PRENOTAZIONE tramite l'apposita funzione di "C'è Posto".


PER NESSUN MOTIVO È CONSENTITO L’ACCESSO IN BIBLIOTECA SENZA PRENOTAZIONE.



Per informazioni:
bnc-fi.prestito@beniculturali.it
tel. 055 24929 280/281

 



 




doc. n. 2246 del 29/05/2020 mod. il 11/06/2020