Domenica di Carta 2019

Apertura straordinaria e visite guidate

 

Domenica 13 ottobre, in occasione della Domenica di Carta 2019, il personale della BNCF guiderà i visitatori attraverso i suoi magazzini, il chiostro di Santa Croce, il pozzo librario e la sala cataloghi.

Nel corso della giornata, la BNCF propone un itinerario tra i tesori delle sue collezioni manoscritte e a stampa. Nella cornice della Sala Manoscritti e Rari, solitamente riservata al ristretto pubblico degli specialisti e degli studiosi, saranno esposti e illustrati alcuni dei codici e dei libri rari più preziosi, generalmente esclusi dalla consultazione diretta per ragioni di tutela. I libri dei principi e dei signori, con gli ori e blu delle miniature tardogotiche e rinascimentali, quelli dei mercanti, scrigni di memorie familiari e municipali, saranno accanto ai raffinati offizioli allestiti per le dame della Firenze quattrocentesca. Ai disegni degli artisti della Firenze medicea e alle invenzioni dei moderni libri d’artista si affiancheranno i brogliacci e gli autografi di alcuni tra i maggiori letterati e scienziati italiani, da Boccaccio a Machiavelli, da Paolo dal Pozzo Toscanelli a Galileo, da Foscolo a Leopardi. Il testo si farà libro sotto gli occhi del visitatore e la visita si trasformerà quasi in un viaggio attraverso il tempo e lo spazio, dal Medioevo alla contemporaneità.

Nella Sala antistante la Sala lettura e in Sala Dante in omaggio al tema già scelto per le #GEP2019, Arte e Intrattenimento, la BNCF ha organizzato la Mostra "A carte scoperte", che approfondisce una particolare forma di intrattenimento, il gioco, declinandolo nei suoi vari aspetti e valenze attraverso un arco temporale che va dal Quattrocento all’Ottocento. Nelle visite guidate alla Biblioteca e nelle visite dedicate all’esposizione, il pubblico potrà muoversi in un percorso che attraversa i principali spazi dell’Istituto, ammirando manoscritti, incunaboli, cinquecentine, incisioni settecentesche/ottocentesche in gran parte provenienti dal prestigioso Fondo dei Granduchi di Lorena, il Fondo Palatino.

In Sala Galileo saranno esposte le opere pervenute per dono o per acquisto nel corso del 2019, in particolare libri d'artista e carteggi.

Alle 16.30 sarà presentato il prezioso incunabolo della "Theologia Platonica", l’opera più importante di Marsilio Ficino, donato a maggio 2019 dai coniugi svedesi Elisabeth e Thomas Hedner. Ne parleranno con il direttore, dott. Luca Bellingeri, Daniele Conti, autore di due imponenti edizioni critiche di opere ficiniane, e David Speranzi, bibliotecario presso la Sala Manoscritti e Rari.

Programma

Apertura della biblioteca dalle ore 9.30 alle 20.00

Ore 9.30 Visita alla biblioteca e alla mostra

Ore 10.30 Visita alla biblioteca e alla Sala manoscritti

Ore 11.30 Visita alla biblioteca e alla mostra


Ore 13.30 Visita alla biblioteca e alla mostra

Ore 14.30 Visita alla biblioteca e alla Sala manoscritti

Ore 15.30 Visita alla biblioteca e alla mostra 


Ore 16.30 Presentazione in Sala Galileo. A seguire Visita alla Sala manoscritti

Ore 17.30 Visita alla biblioteca

Ore 18.00 Visita alla biblioteca e alla mostra

Ore 18.30 Visita alla Sala manoscritti

 

L’ingresso e le visite sono gratuiti.

 

Le prenotazioni su Eventbrite (https://www.eventbrite.it/e/biglietti-domenica-di-carta-2019-apertura-straordinaria-e-visite-guidate-alla-bncf-74800545445) sono al momento esaurite.

 

Si consiglia di consultare il sito Eventbrite per aggiornamenti.

 

Compatibilmente con le esigenze di sicurezza dell'Istituto, in caso di mancata prenotazione i visitatori saranno accompagnati, senza visita guidata, negli spazi della biblioteca e alla mostra, esclusa la Sala Manoscritti.

 


 


 



doc. n. 2184 del 01/10/2019 mod. il 09/10/2019