Riproduzione con mezzi propri

L.4 agosto 2017, n. 124

COMUNICATO  
Si informano i gentili Utenti che  da domani  29 agosto sarà possibile effettuare riproduzioni con mezzi  propri nel rispetto della vigente legislazione sul diritto d’autore  e di quanto previsto dall’ art. 108 del Codice dei beni culturali e del paesaggio, con le modalità indicate dalla BNCF, reperibili nelle sale, pubblicate sul sito della Biblioteca e confermate dalla circolare n. 41 del 21 settembre 2017 della Direzione Generale Biblioteche ed Istituti Culturali.

  
Riproduzione in BNCF con mezzi propri (L.124/2017)  

Ai sensi della normativa vigente (L. 4 agosto 2017, n. 124, Art. 1, comma 171, che modifica in parte l’art. 108 D. Lgs. 42/2004) sono libere le riproduzioni di beni bibliografici per le sole attività di studio, ricerca, libera manifestazione del pensiero o espressione creativa, promozione della conoscenza del patrimonio culturale, svolte senza scopo di lucro.
  • La libera riproduzione si attua ESCLUSIVAMENTE  nel rispetto della normativa vigente sul diritto d'autore (Legge 22 aprile 1941, n. 633 e successive modificazioni) e con modalità che non comportino alcun contatto fisico con il bene, né l'esposizione dello stesso a sorgenti luminose, né, all'interno degli istituti della cultura, l'uso di stativi o treppiedi. È altresì libera la divulgazione con qualsiasi mezzo delle immagini di beni culturali, legittimamente acquisite, in modo da non poter essere ulteriormente riprodotte a scopo di lucro.
  • La riproduzione delle Tesi di Dottorato di ricerca può essere autorizzata esclusivamente su richiesta scritta con allegata autorizzazione e fotocopia del documento d'identità dell'autore dell'opera
  • Si intendono altresì confermati il Regolamento della Biblioteca e i tariffari applicati dall’Istituto alle richieste di riproduzione da remoto e di riproduzione per scopi editoriali o alle richieste di riproduzione  per motivi di studio  effettuate in sede da chi non intenda avvalersi di mezzo proprio
  • Gli utenti sono tenuti a leggere attentamente le indicazioni che seguono
  • Nel modulo di richiesta è inserita la clausola con la quale l’utente dichiara di aver visionato e di accettare, senza limitazione o riserva alcuna, le indicazioni e/o qualsiasi altra nota, avviso, informativa della Biblioteca. L’accettazione di tale clausola è necessaria per accedere ai servizi di richiesta documenti
  • Per i materiali a scaffale aperto e per le opere richieste manualmente, l’accettazione delle indicazioni qui elencate avverrà compilando l’apposito modulo disponibile al Banco di distribuzione e nelle Sale di Consultazione, Manoscritti e Periodici.

In allegato
     - Norme di tutela per la riproduzione  del materiale
     - Richiesta di servizi locali
     - Dichiarazione sostitutiva dell’atto di notorietà       

La  Direzione


Firenze, 28 agosto 2017



doc. n. 1966 del 28/08/2017 mod. il 24/09/2017