Ezio Bartocci: Ritratti tra le pagine

Mostra 11 maggio - 10 giugno

 

 Ritratti fra le pagine formato segnalibro 

 Depliant1

Cimentarsi nella creazione di un segnalibro, costretti a lavorare all’interno di una gabbia di dimensione standard, vincolata da limitazioni di stampa,  è certamente una sfida per un’artista e ancora di più lo diventa con la scelta che ha voluto proporre  Ezio Bartocci, noto per le sue opere di grafica e la sua produzione legata al mondo del’editoria (copertine di libri, riviste, manifesti).
In un suggestivo percorso di 60 segnalibri, realizzati facendo ricorso alle tecniche più varie, Bartocci ci fa compiere un vero e proprio viaggio nella letteratura, grazie alle immagini spesso evocative di altrettanti scrittori fra i più importanti della letteratura mondiale, richiamati in questi piccoli oggetti, oltre che dalla loro immagine, da segni e particolari che rimandano immediatamente alla loro opera e ne costituiscono un suggerimento interpretativo. Si avvicendano poeti e scrittori, da Victor Hugo, Gustave Flaubert, Jules Verne, a Thomas Mann,  Franz Kafka, James Joyce, senza dimenticare Tolstoj, Cechov, Dostoevskij ma anche Jean Paul Sartre, Marguerite Yourcenar e per l’Italia Collodi, Elsa Morante, Eugenio Montale, Alberto Moravia e Pier Paolo Pasolini….
Un viaggio dunque nei libri e fra i libri, che la Biblioteca Nazionale propone negli spazi a disposizione degli utenti, davanti alla Sala di lettura, sempre visibile nell’orario di apertura dell’Istituto

Inaugurazione: Giovedì 11 maggio ore 17,30

Depliant2

 




 



doc. n. 1924 del 03/05/2017